• Pornografia. Dal greco porne (“prostituta”) – derivante dal verbo pernemi (“vendere merci, schiavi”, quindi anche “donna venduta, donna-merce, prostituta”) – e graphè (“disegno, scritto, documento”), quindi, letteralmente, scrivere riguardo (o disegnare) prostitute.


  • Questione di lungo periodo, l’interruzione volontaria di gravidanza (IVG) è un diritto mai conquistato una volta per tutte, costantemente oggetto di attacchi, ostacoli, continue revisioni, che minano l’autodeterminazione delle soggettività che vogliono ricorrervi. A che punto siamo?


  • “Non va bene essere eccessivamente femministe!”. “Sono femminista ma non sono lesbica!”. “Non sono femminista perché sono per la parità dei sessi!”. “Le femministe sono brutte”. “Le femministe non scop*no”. Questi e altri luoghi comuni si scontrano quotidianamente con un orecchio femminista (e non) a causa di una errata, scarsa o assente conoscenza di cosa il femminismo effettivamente sia. Ce ne parla in questo articolo @luisa_la.gioia attraverso un breve excursus storico delle cosiddette ondate del femminismo, mostrandoci qualche fetta dei femminismi di ieri e di oggi nei quali rispecchiarci e dai quali lasciarci ispirare. Per costruire tutt_ insieme nuovi mondi, nuovi modi di vedere il mondo, i nostri femminismi.


  • 1
  • 2

Notiziario

 

Iscriviti per ricevere i nostri aggiornamenti.

Il campo è obbligatorio Indirizzo Email non corretto
Grazie per esserti iscritto al nostro notiziario.
Si prega di riprovare.
Sei già iscritto a questa newsletter