Asterismi in Arte


A come amore, quello che muove il Sole e le altre stelle e anche me, quando osservo la meraviglia dei transiti astrali fuori e dentro me stessa. Esiste una potentissima corrispondenza tra i moti planetari e i moti dell’animo e, percorrendo la Transplanetaria, cioè la statale intergalattica che dalla Terra va fino a Plutone, questa corrispondenza si vede chiaramente. Certo, con un paio di translampioni in più si vedrebbe meglio.

Asteriska, che vuol dire “piccola stella, stellina”, è il nome che ho scelto per firmare questa rubricastra, nel senso che è una rubrica, mensile a proposito, che ha a che fare con i movimenti degli astri e i legami intrinsechi tra questi e alcuni aspetti della lingua e cultura italiana, in Italia e nel mondo.  È importante saperlo prima di continuare, così puoi decidere se continuare la lettura o no.


Agosto è il mese dei Leony è inutile girarci intorno: i re e le regine dello zodiaco soprattutto in questo mese irradiano le nostre esistenze, danno luce, calore e protagonismo. Le energie leonine portano vitalità, slancio, irruenza, magnificenza, ma grazie alla forte presenza dell’elemento Terra e lo stellium di pianeti in Vergine saranno precise e ordinate. Venere si trova in Vergine fino al 16; Mercurio a partire dall’11 e ovviamente il Sole, che entrerà nel segno il 22. Il transito più lungo è quello di Marte che resterà in Vergine fino al 15 settembre e ci farà concentrare su rapporti e attività solide: non saranno dunque ammessi pensieri campati per aria, appunto perché l’elemento terra ci porta precisione, dedizione e duro lavoro per ottenere risultati più che apprezzabili. Piedi a terra quindi e passo dopo passo si raggiungono gli obiettivi. 

Le giornate saranno improntate perlopiù sulla logica, sul senso pratico e sullo studio delle proprie mosse in anticipo per evitare perdite di controllo. Energie vitali dirompenti e ben focalizzate sugli obiettivi, vi sembra poco? In più, dal 16 Venere saluta la Vergine, dove si è dedicata alla cura e si è messa al servizio della relazione e passa da casa sua, in Bilancia, dove si sentirà libera di far trionfare l’eleganza, la compostezza e la sensibilità estetica. Corteggeremo con l’armonia di colori e suoni, raffinatezza mentale e con le arti eccelse! È il momento giusto per affinare la nostra sensibilità con alcune delle opere più felici dell’arte italiana. Impariamo l’arte, quindi, ma non mettiamola da parte, se vogliamo godere delle gioie venusiane.. 


Secondo il leggendario Gino de Dominicis, l’arte si realizza nel hic et nunc, di cui è certo depositario il segno dell’Ariete, che si carica sulle spalle il peso dell’inafferrabile senso degli inizi e della complessità dell’Uno che non si scioglie mai in un Noi, per un desiderio di unicità mica di solitudine. È anche per questo che l’artista ha sempre rinunciato alla ristretta logica del gruppo, favorendo sempre una posizione trionfale e solitaria del creare arte. L’opera D’IO del 1971, rimarcando la centralità assoluta dell’arte, ci mette di fronte al suo coraggio di essere solo e con la magnifica opera “Lo Zodiaco” presenta il valore della distanza e vicinanza degli elementi cosmici. Per tutto agosto sperimenterai anche tu il desiderio di salvaguardare la tua eccezionale opera di questi mesi, in cui hai lavorato sodo per rinnovarti e, nella prima parte di agosto il supporto del trigono di Mercurio e del Sole ti aiuterà a organizzare spazi, impegni e volontà. Venere in Bilancia dal 16, appoggiata dal 23 da Saturno, sosterrà anche decisioni più severe riguardo a rapporti che state trascinando senza motivo e aprirà nuovi spazi relazionali, a patto che vi rendiate più disponibili nei confronti delle nuove occasioni, superando la vostra entropia.

Il rapporto con il cibo e la bellezza per i Tori è una complicata storia d’amore, anche tremendo come l’amore sa essere e l’esordio artistico di Vanessa Beercroft ne è generante esempio, con il suo “diario performato” Despair (1993), in cui elenca i cibi ingeriti in otto anni, o la performance del 2003, VB52, in cui modelle banchettano seminude su un tavolo di cristallo con accessori stravaganti per nascondere il proprio disagio, fino a VB74 performance al MAXXI del 2014, in cui donne-manichino fanno risuonare la domanda: essere o apparire? Le zone d’ombra che appaiono in questa domanda e in tutta l’opera dell’artista sono anche quelle in cui vi trovate da alcune settimane, ma che in questo mese, con l’aiuto soprattutto di Venere in Vergine fino al 16 saranno più facilmente gestibili, in particolare con la famiglia, altro tema centrale di questo segno, perché vi farà essere più disponibili nelle relazioni. Il fulcro del mese riguarderà tutto quello che farà migliorare la vostra attività lavorativa, perché ora che l’opposizione di Marte è finita, ritroverete lo slancio per occuparvi delle questioni pratiche che vi hanno agitato nell’ultimo periodo. Questo mese quindi è di tregua mentale: godetevelo come quando mangiate il vostro piatto preferito!

Elisa Montessori è un mix di colori, talenti e sperimentazioni tecniche apprese direttamente dagli artisti senza la mediazione delle Accademie. Artista solitaria ma a contatto con tutto, come la vivacità mentale dei Gemelli impone e che la fa spaziare dall'incisione, tempera all'uovo, mosaico, oreficeria, acquarelli fino ai dipinti, da cui emergono parecchi tratti tipici del terzo segno dello zodiaco, a partire dal rapporto bidimensionale che ha con la tela, su cui tutto rimane in superficie: non c’è profondità né spazio prospettico, i tratti sono frammentari come i ricordi di una visione e i colori sono imprevedibili esplosioni su tela. Imprevedibili saranno anche le esplosioni di rabbia in questo mese, che trasformerete in frecciatine e polemiche dettate da Nettuno in quadratura che non vi lascia sognare come vorreste, Marte che crea tensioni e da Venere in Vergine che fino al 16 vi chiede di pensare e agire in maniera organizzata e realistica e di abbandonare tutto ciò che è fumoso. Un mese di pulizie, dove dovete rimandare gli scontri e concentrarvi sui segni tangibili dei vostri desideri per il futuro: può aiutarvi in questo “Ciotole”, 2003 o il dualismo di “La terra dei Masai”, 1982.

Attraverso la sua Poesia visiva, sia fuori che dentro “Gruppo 70”, i suoi collages, il testo “La storia che ha commosso il mondo”, le sue elaborazioni artistiche, Ketty La Rocca esprime e indaga il rapporto tra il soggetto e il linguaggio, l’altro da sé e la molteplicità delle strategie espressive. Il linguaggio dei mass media è un nemico che invade e la combattente Cancro è pronta a ridurlo in poltiglia con i suoi nonsense. La riflessione sul linguaggio è un corpo a corpo incessante, che si fa corpo e nel suo libro “In principio erat” come nella sua intera opera, le mani diventano tutto. Il linguaggio non è comunicazione e tantomeno spontaneità del proprio sentire, questione essenziale per l’artista e donna e che nell’opera “Dal momento in cui qualsiasi”, 1970, viene magistralmente messo in luce. Identità, corpo e linguaggio sono anche i temi che i pianeti vi stimolano ad approfondire in questo mese di ripresa dai festeggiamenti del compleanno, caro Cancro, e vi aiutano ad essere più pratici e intraprendenti. Con Venere alleata fino al 16 passerete un buon Ferragosto, ma occhio poi al transito in Vergine che vi renderà più inclini a rivangare vecchi torti del passato. Usate le mani per creare qualcosa di profondamente bello, come la vostra identità.

Il Leone sa che quando entra in una stanza la illuminerà e che gli sguardi andranno nella sua direzione perché il sole è sempre visibile, financo quando non lo è. La continua ricerca e tensione tra visibile/invisibile è centrale nell’elaborazione artistica del grande artista concettuale Giovanni Anselmo, che in tutta la sua opera insiste sull’accostamento di concetti opposti e di conseguenza materiali opposti, gettando luce sulla maestosa energia della materia. La sua arte sprigiona energia che illumina “il buio impenetrabile”, come si vede in “Neon al cemento”, 1967-69, e ci mette di fronte alla gloriosa immensità delle forze fisiche che tengono l’universo in “Mentre la Terra si orienta”, 1967-2007. La sovrana imparzialità di queste forze è la stessa che dovrete avere in questo mese, Leone, ché con Giove e Saturno opposti è meglio se abbracciate la calma strategica. So quanto è difficile per voi che siete consci della vostra potenza, anche sessuale, ma il vostro ruggito con tutti questi pianeti in Vergine, dovrà essere orientato verso il costruire le basi in modo ordinato per l’autunno e Marte e Mercurio vi daranno la giusta spinta per definire alcune questioni economiche. Venere in Bilancia dal 16 però vi darà un po’ di gioie relazionali..approfittatene! 

Se si vuole avere uno squarcio sul mondo intimo della Vergine, “Autotelefonata” (1974), di Vincenzo Agnetti ve lo garantisce. Agnetti rende arte molti temi verginei: la natura ridotta ai minimi termini, con il suo “Progetto panteistico” (1973); la fiducia nella tecnica, con il suo “Neg”, che ci fa ascoltare le pause tra un suono e un altro. Il linguaggio, che è ambiguo per natura, entra nell’arte con un portato scrupolosamente concettuale, traducendolo e riducendolo in numeri, fino a creare i famosi “Assiomi” che si distinguono per rigore concettuale. L’immobilismo, col suo “Teatro statico” o “La stanza della provvisorietà”, in cui una palla di cannone in bilico su un vecchio tavolino in un equilibrio instabile, rassicura perché esso non verrà alterato. La palla non cadrà. Ed è proprio in questo stato la Vergine, che si gode il relax di agosto, fronteggia le questioni pratiche e contemporaneamente organizza gli impegni di settembre. Un cielo magico con tanti pianeti che vi aiutano anche nelle relazioni, che vedete a mente fresca e con cui immaginerete un progetto comune, perché sentirete forte il desiderio di stare insieme. Buon Ferragosto carissime!

Maria Lai presenta al mondo la sua concezione di arte come arte relazionale e non ci stupisce la sua volontà di legare e intessere relazioni, le più varie, con gli Altri, come si addice al primo segno che accoglie il concetto di collettività. Le opere di Lai sono fortemente caratterizzate dallo stretto legame col territorio, di cui massima espressione è certamente l’opera “Legarsi alla montagna” del 1981, in cui attraverso un filo lega generazioni, diversità, corpi, pensieri e case di chi abita a Ulassai, in quel simbolico giorno di resa che rappresenta per la storia d’Italia l’8 settembre. L’invito dei pianeti per questo mese è essenzialmente simile: unire il lavoro interiore che avete fatto in questi ultimi mesi a una vita pratica specchio di quella interiore. Marte in Vergine vi aiuterà col senso pratico, quindi sarà un periodo produttivo per la formazione o per l’approfondimento di studi che avete messo da parte per mancanza di energie e che vi farà arrivare all’autunno con le idee più chiare su chi siete e su cosa volete. Dal 16 inoltre il vostro pianeta preferito, Venere, tornerà a casa vostra e vi aiuterà ad intessere relazioni vive e vitali, vi farà investire su rapporti più solidi, unendo le forze e la gioia di stare insieme.

Il fascino per l’oscurità, per i luoghi liminali, il costante spirito mortifero dello Scorpione rende la ricerca sui cimiteri futuristici di Nanda Vigo preziosi esempi di come questo segno sia in pace con l’esperienza quotidiana della fine. Le sue opere, incentrate sul tema del conflitto e armonia della luce e dello spazio, rendono la nostra maestra del design dalla personalità polemica ma intimamente gentile, punto imprescindibile dell’arte. L’incanto provato davanti ai suoi Cronotipi, Light progression, 1993, Light tree, è una cosmica unione con il tutto che vi farà avere la luce negli occhi, più di quanto già ne avete per costituzione e che sentirete quando vi metterete a tavolino per impostare il lavoro con l’aiuto dei pianeti in Vergine, che vi renderanno organizzatissime macchine da guerra in autunno. Sentirete arrivare il momento di lasciar andare quei blocchi degli ultimi due anni e la logica e l’efficienza vi guideranno verso traguardi tanto sudati. Il trigono di Urano e Marte dal 22 vi aiuterà a dare piena consistenza alle decisioni e Venere in Vergine e in Bilancia dal 16 sottoporrà le relazioni al vaglio della ragione e le alimenterà solo se c’è comunione d’intenti. Insomma, un mese in cui dovete preparare la vita che volete nei prossimi mesi quant’è speciale?

LeoNilde Carrabba si definisce “una pittrice ed una viaggiatrice che ama esplorare territori e varcare confini”…più Sagittario di così! La poetica della trasformazione attraversa tutta la sua opera, anche grazie all’incontro con l’analisi reichiana e junghiana e la simbologia del sé profondo emerge in geometrie spirituali che percorrono tempo e spazio, dando vita a metamorfosi continue. La luce, i paesaggi, i cieli, le onde, sono per l’artista realtà simboliche con cui si dona generosamente e incontra coraggiosamente il suo destino, aprendo nuove frontiere del pensiero. Vive attraverso i suoi dipinti pieni di luce, colore, simboli alchemici perché per lei “la vita comincia ad ogni momento”. Ti suona famigliare immagino. Il tentativo di portare luce nell’oscurità totale è tipica di questo segno e in questo mese, con Marte in quadratura, dovrai raccogliere proprio questa sfida, ma rivolgendola dentro di te. Agosto ti dà l’opportunità di esplorare i tuoi lati più oscuri e di valutare nuovi progetti. Tieni a bada la parlantina esplosiva: è un buon mese per cominciare a meditare, prova con la meravigliosa opera “Meditazione sull’inquietudine”, 2011, poi mi dirai..

Il decimo segno dello zodiaco gestisce il proprio mondo in autonomia, in modo indipendente e senza ricorrere all’aiuto di altre persone. Il far da sé è però atteggiamento mentale, non sfiducia nelle altrui capacità e nella vita della grande Elisabetta Sirani questo prende la forma di traguardi prima di allora impensabili per una donna: prima maestra d’arte e fondatrice di una scuola femminile, nel fantastico mondo di una Bologna barocca e post-tridentina. È considerata “un prodigio dell’arte” e con la tenacia capricornina in dieci anni dipinse quasi 200 opere che riuscì a firmare in modi eleganti e decisi, come quella in oro sul cuscino su cui Galatea (1664) era sdraiata, in un momento storico in cui la firma delle donne non aveva alcun valore. Fatevi ispirare da lei, ché con tanti pianeti in Vergine avrete la sensazione di piedi ben piantati a terra in preparazione di un salto da stambecco, il vostro animale araldico, e con l’influsso positivo di Mercurio ed Urano i progetti che state preparando vi daranno risultati ben oltre le aspettative. Tenete duro, preparate bene le vostre mosse e accogliete bene Venere in Bilancia dal 16, che proprio perché in quadratura vi spronerà a relazionarvi con gli altrui stili di vita con più leggerezza.

Nel magico, misterioso e raffinato mondo di Luigi De Mitri ci potremmo perdere. Le sue miniature, i dipinti, gli affreschi sono continue sperimentazioni e viaggi spirituali. Come ogni Aquario, Luigi De Mitri vive sulla propria pelle le restrizioni di questa vita terrena e decide di lasciare l’Accademia delle Belle Arti per permettere alla sua personalità di esprimersi in libertà, elaborando il suo stile “sfumato”: un elemento tipico del segno, oltre alla profonda percezione delle disparità sociali che affossano il suo animo elegante, così, oltre ai dipinti sulla Divina Commedia, gli affreschi sacri nel suo amato Salento e i suoi disegni, crea i 10 dipinti sui “Barboni della stazione Termini” e il capolavoro “I bioritmi della storia”, 1995. In questo periodo anche tu senti forti le restrizioni di questa vita dettate principalmente da Mercurio, il pianeta del pensiero e della socialità, che porta un po’ troppi malumori per i vostri gusti e che potrebbe fomentare piccoli scontri nati da questioni di poco conto: è il momento per voi di trovare il vostro “sfumato”, lo stile che vi accompagnerà in questo autunno e Venere in Bilancia vi aiuterà proprio in questo: ascoltate senza sentenziare e tornerete ad essere più liberi. 

Chiara Fumai è pura ribellione creativa, un oceano interiore che spalanca occhi sull’universo. Nella sua arte inserisce elementi fantasmagorici, denuncia il maschilismo nel mondo artistico e dialoga con figure femminili potentissime: Carla Lonzi, Valerie Solanas, Ulrike Meinhof. Collega parole altrui che rimescola nell’acqua del suo istinto creativo e ci dimostra che è un circolo universale, unico. Non documentava le sue performance perché credeva nell’irripetibilità del momento e da brava Pesci ci fa sperimentare i nostri molteplici sé e nuotare nelle acque limpide e torbide delle nostre anime, per scoprire che siamo infinito. Questo mese sarà tempo di riflettere sul vostro potenziale infinito, osservare le situazioni da una giusta distanza e piano piano, sciogliere il malcontento, perché le opposizioni di Venere e Mercurio vi aiuteranno a stare in un vuoto a voi poco caro, ma fondamentale per ordinare i pensieri. Marte in opposizione vi rende intolleranti verso alcune amicizie, ma vi sarà anche d’aiuto nel non incastrare l’altro in un'unica lettura. Sdoppiatevi anche voi in figure femminili controverse, come l’opera “The book of evil spirits”, sarà liberatorio, sarà disordinatamente imprevedibile. 



Notiziario

 

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter.

Il campo è obbligatorio. Indirizzo Email non corretto
Grazie per esserti iscritto al nostro notiziario.
Si prega di riprovare.
Sei già iscritto al nostro notiziario.